Comprendere l’altro

Comprendere l'altro

Comprendere l'altro

La scorsa settimana abbiamo parlato di come le scarpe possano raccontare una storia di te. Ricorda però che questo vale anche per chi ti sta di fronte.

 

I più attenti tra di noi si prendono del tempo per cercare di comprendere i segnali del nostro interlocutore, come si comporta, cosa dice e perché lo dice. Tuttavia, essere obiettivi non è facile in quanto tutto ciò che accade intorno a noi viene intrepretato dal nostro filtro personale.

 

Quindi come possiamo comprendere cosa muove l’altro? Sospendendo il giudizio.

 

Quando si incontra qualcuno è necessario ricordarci che anche lui ha una storia fatta di esperienze, credenze, valori e pregiudizi che sono diverse da ciò che ha segnato la nostra vita.

 

Comprendere l’altra persona, è come indossare le sue scarpe. Solo quando si riesce a calzare bene le scarpe dell’altro, si può veramente intrecciare una relazione adeguata.

 

Farlo comporta molti vantaggi: aiuta a comprendere meglio la situazione, aprirsi a nuove opinioni, comprendere le motivazioni che ci sono sfuggite e sviluppare una maggiore empatia. Ciò può migliorare le tue relazioni e aiutare te e ed il tuo interlocutore a trovare soluzioni che siano arricchenti e positive per entrambi.

 

Indossare le scarpe (a volte strette) dell’altro può essere scomodo, tanto quanto la situazione che si sta vivendo. Ma proprio come una scarpa stretta può allargarsi se indossata abbastanza a lungo, anche una situazione scomoda può essere risolta se ci si avvicina all’altra persona.

 

Non è solo una questione di buone maniere, ma anche un modo per prendere decisioni più sagge.

 

Liberati dei giudizi e ascolta anche la storia che l’altro non sempre riesce a raccontarti.

Grazie per aver letto il mio post “Comprendere l’altro”

Vieni a conoscermi meglio, visita la pagina Chi Sono.
OPPURE
Scopri subito come il counseling può aiutarti a raggiungere serenità, equilibrio e benessere.

Prenota ora una sessione gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *