Perché ci piacciono i cattivi ragazzi?

Perché ci piacciono i cattivi ragazzi?

Perché ci piacciono i cattivi ragazzi?

PERCHÈ CI INNAMORIAMO SEMPRE DEL CATTIVO RAGAZZO?

 

Si… a tutte noi è capitato. E sai perché?

Lui ci fa sentire speciali e un po’ selvagge!

Purtroppo ciò che ci sembra tanto affascinante e seducente, è solo un’illusione.

 

Dobbiamo ricordare che attrazione non significa necessariamente amore. Potrebbe essere il richiamo di qualcosa di proibito o l’idea di poterci sentire trasgressive quando ci troviamo in compagnia di qualcuno e questo ci dà l’impressione di essere “vive”.

 

Ma davvero vogliamo farci trattate male da un tizio qualunque?

Quello che intendo dire è che inconsciamente ci potremmo abituare ad accettare un comportamento irrispettoso, a volte terribile, fino a che diventi per noi normale perché ammaliate da un’illusione di felicità.

 

È quindi importante ristabilire i nostri limiti, avere un contatto più intenso con ciò che realmente vogliamo e soprattutto che ci meritiamo. Creare dei confini emotivi saldi che ci aiutino ad avere più fiducia in noi stesse.

 

Quel che serve è sviluppare un forte senso di indipendenza e l’impegno costante di investire nella propria auto-crescita. Ciò ci permetterà di costruire una relazione sana innanzitutto con noi stesse e di conseguenza, con qualcuno che ci merita.

 

Solo così, infatti, possiamo prenderci realmente cura di noi stesse in modo duraturo ed efficace.

 

Ricordiamoci che meritiamo di essere felici!

Grazie per aver letto il mio post “Perché ci piacciono i cattivi ragazzi?”

Vieni a conoscermi meglio, visita la pagina Chi Sono.
OPPURE
Scopri subito come il counseling può aiutarti a raggiungere serenità, equilibrio e benessere.

Prenota ora una sessione gratuita.

Perché ci piacciono i cattivi ragazzi?

Lascia un commento